Torino…dal Piano35

Era da mesi che tentavo di prenotare la visita al nuovo anzi nuovissimo grattacielo di Intesa San Paolo di Torino, orgoglio di ingegneria di Renzo Piano, ma ogni volta compariva sempre il solito “tutto esaurito”. Tutto esaurito per le visite guidate e ovviamente per gli altri eventi come lo yoga la domenica alle 6 del mattino sulla terrazza panoramica…

Fino a quando venerdi, leggendo la Stampa, trovo di nuovo il fatidico articolo “visite guidate al Grattacielo San Paolo per domenica 4 settembre”. ok mi dico ” ci provo, tanto so già che sarà tutto pieno”. E invece no! Botta di fortuna: ultimi due posti alle 14.30!!!

Così domenica arriviamo puntualissimi e troviamo già una bella calca di persone  in attesa. Il Grattacielo è davvero alto e l’impatto da terra notevole.

Il Grattacielo occupa una superficie di 7000 mq, è alto 166 metri, 2 in meno della Mole Antonelliana, ha 38 piani, 25 ascensori che raggiungono il 35° piano in 20 secondi, e una magnifica serra bioclimatica.

Il progetto è stato vinto da Renzo Piano nel 2006, in gara con altri progetti internazionali, promuovendo “bellezza e innovazione con attenzione all’ambiente e alla socialità; un esempio di edilizia verticale e contemporaneamente un centro trasversale di attività” (cit. sito).

grattacielo-vista
immagine internet

Entrando nella sua hall di 100 mq si ha subito la sensazione di spazio e luce nella predominanza del legno e dell’acciaio ma soprattutto dei vetri.

Qui lavorano 2000 dipendenti di Intesa San Paolo con tanto di asilo nido e mensa aziendale.

Una guida ci spiega i dati salienti della costruzione e ci accompagna all’auditorium dove vediamo un filmato che riassume il progetto con le peculiarità, la fatica e il traguardo dei 5 anni di costruzione.

Il Grattacielo è un capolavoro di ingegneria ecosostenibile. Pannelli fotovoltaici, luci a led, illuminazione che si autoregola in base alla luce esterna, temperatura interna costante grazie alla serra.

Saliamo a questo punto al piano 36 dove una magnifica terrazza ci presenta la vista di Torino da 3 lati. Peccato che la giornata sia grigia e il panorama sia penalizzato ma il colpo d’occhio è notevole considerando che dalla Mole non si ha tale vista, dato che la zona panoramica è 80 metri più in basso.

img_3771
vista panoramica sulla stazione di Porta Susa
img_3773
vista panoramica sulla Mole

Sempre al piano 36 si trova la serra bioclimatica, un’oasi di verde e di profumi mediterranei racchiusi in 15.000 mc di spazio.

La serra permette all’edificio una climatizzazione ottimale in estate e in inverno evitando accumuli e dispersioni di calore. Inoltre c’è un bacino di raccolta di acqua piovana usata per innaffiare le piante.

img_3774
vista della serra

Mi è piaciuto molto il gioco di scale e passerelle lungo la serra che appaga i sensi.

Sensi appagati anche grazie al ristorante Piano 35 che si affaccia sulla serra per una esperienza gastronomica immersi nel verde a 150 metri di altezza!

Il ristorante ha dei prezzi medio-alti (si parte da 55€ col menu mini degustazione senza bere la sera) ma nonostante ciò è tutto prenotato fino a fine anno!

Insomma sono già in lista di attesa per inizio 2017! Prima mi dovrò accontentare di un aperitivo al lounge bar al 37° piano!

ristorante-piano35_mise-en-place_1_alessandra-tinozzi-e1464257798795
Piano 35-immagine internet

Purtroppo la visita è finita e devo dire che invidio un pò i fortunati dipendenti di Intesa San Paolo che ci lavorano.

Scendiamo nella hall e ci omaggiano di un caffè alla caffetteria a piano terra.

La sensazione prevalente che mi ha accompagnato durante la visita è la serenità e tranquillità che trasmette l’ambiente grazie agli angoli verdi e alla luce naturale preponderante, agli spazi aperti e al legno che scalda.

Se capitate a Torino nei week end in cui è aperto, pianificate una visita al Grattacielo perchè l’edificio è davvero bello e offre una vista unica su Torino.

Ciao Simona

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...