Grande festa al Balon di Torino

img_4517

Il Balon a Torino è un’istituzione; lo conosciamo tutti fin da bambini e i nonni ci raccontano di banchi di robivecchi e antichità fin dai loro tempi. Noi torinesi siamo cresciuti un pò tutti con i sabati a Porta Palazzo e al Balon. Io ho sempre amato più il Balon che Porta Palazzo, visto che mamma mi sottoponeva a sedute di “shopping alimentare” estenuanti, mentre il Balon è sempre stato una sorta di mercato dei balocchi, dove si trovava di tutto un pò.

img_4518

Un pò di notizie storiche..

Porta Palazzo è di fatto il più grande mercato d’Europa. Tutti i giorni alle 5 del mattino inizia ad animarsi Piazza della Repubblica, piazza storica nel cuore di Torino, a breve distanza dalla Porta Palatina e da Palazzo Reale. I banchi colorati di frutta e verdura sono tanti e occupano metà piazza; al chiuso troviamo un enorme mercato del pesce e due palazzine occupate da stand alimentari vari tra formaggi, salumi, carni, pane, ….e tante leccornie da tutta Italia. In uno spazio esterno, coperto, troviamo anche il mercato dei contadini dove un tempo si vendevano anche animali come galline e uccellini.

Ma non finisce qui…una parte della piazza è occupata da banchi di abbigliamento e scarpe e accessori per la casa..e anche qui se si conosce e si ha pazienza di girare, gli affari non mancano.

img_4519

Porta Palazzo è unico nel suo genere, è sempre più folkloristico, dato il melting pot di etnie che si incontrano. Ormai tanti banchi sono presieduti da stranieri e in alcuni tratti sembra di essere in un suq marocchino per poi passare agli immancabili cinesi! Il bello di Porta Palazzo è però che in questo mix globalizzato sopravvivono botteghe storiche intorno alla piazza che vendono prodotti tipici e chicche introvabili! Devo dire che apprezzo questo luogo molto più oggi che da bambina, anche perchè nei vicoletti intorno, in questi ultimi anni sono nati locali di ogni genere dove fermarsi a mangiare e boutique molto graziose (zona del Quadrilatero romano). Attenzione però agli effetti personali…i borseggiatori sono sempre in azione!!

img_4506

Oggi a Porta Palazzo (o Porta Pila, come lo chiamiamo in piemontese con affetto) si festeggiavano i 100 anni dell’Antica Tettoia dell’Orologio, edificio che ospita gli storici stand gastronomici (ben 88) ed è il simbolo del mercato dal 1916, anno della sua creazione.

img_4507

Altro edificio degno di nota è il Centro Palatino realizzato su progetto di Massimiliano e Doriana Fuksas, tra il 1998 e il 2001, a seguito della demolizione del preesistente Mercato dell’Abbigliamento del 1963. La struttura è contemporanea, con predominanza di vetro e ospita 32 negozi di abbigliamento. Al suo interno conserva  due delle più antiche ghiacciaie sotterranee della piazza, rinvenute durante gli scavi.
L’acqua derivata dalla vicina Dora permise, per lungo tempo, la formazione di ghiaccio da conservare. Fino al XIX secolo circa, esso fu conservato nella vicina Via delle Ghiacciaie, appunto, in zona Quadrilatero Romano, nel cosiddetto isolato di San Matilde.

img_4509
Nel 1845 poi, l’architetto Barnaba Panizza progettò le recenti ghiacciaie ipogee; tuttavia, esse non ebbero lungo utilizzo. Furono dapprima adibite a deposito di carretti del mercato, poi, nel 1873, ne venne ordinata una parziale demolizione, poiché divenute “luoghi luridi e in continuo deperimento”.

Arriviamo al nostro Balon.

E’ lo storico mercato delle pulci di Torino, nato verso la fine del Settecento. L’origine del nome non è certa ma si conviene che derivi dal nome della zona che lo ospita  conosciuta oggi come Borgo Dora.
Dal 2012 è stato posizionato un aerostato che, ancorato con un cavo di acciaio, effettua voli turistici fino a 150 metri di altezza, dando la possibilità di godere di un vasto panorama sulla città e divenendo il nuovo simbolo di questo storico quartiere.

img_4516

Il Balon si snoda nelle vie adiacenti a Porta Palazzo tutti i sabati con un’edizione speciale “Gran Balon la seconda domenica del mese dove ben 250 espositori e 50 negozi propongono oggetti antichi e di design. Negli ultimi anni l’intero quartiere, prima degradato (analogamente a Porta Palazzo) è stato protagonista di una intensa riqualificazione grazie ad interventi urbanistici e eventi di varia natura per vivacizzarlo e allontanare la delinquenza.

img_4497

Oggi è davvero piacevole girare per le viette storiche acciottolate, affollate di bar d’epoca e ristoranti sia di cucina piemontese sia etnica, di negozi vintage e sartorie arabe, che nei periodi di festa si vestono di luci e addobbi creando un’atmosfera magica.

img_4496

Tra le bancarelle ed i negozi del Balon si trova di tutto: mobili antichi, vecchi giocattoli,vestiti ed accessori vintage, libri usati, dischi in vinile, ceramiche, prodotti di artigianato, oggetti firmati come borse e scarpe. Gironzolando si possono trovare davvero tante occasioni e Fabio che è un frequentatore assiduo e conosce anche i titolari dei banchi, spesso porta regalini vintage sempre molto graditi!!! Ah per gli appassionati di biciclette, ci sono alcuni dei negozi storici di bici e ricambi.

img_4504

Oggi, anche il Balon era in festa e quindi il giretto non poteva mancare! Le vie erano affollatissime e insieme agli espositori c’erano tanti gruppi che ad ogni angolo suonavano musiche diverse. I bar e i locali pieni di gente, collezionisti, alternativi, turisti, curiosi e di tutto un pò attratti dall’affare, o semplicemente per bere o sgranocchiare qualche leccornia negli stand dello street food.

img_4521

img_4515

Noi, anche se la giornata non era l’ideale, siamo rimasti fedelissimi alla Gelateria Popolare, che propone un gelato artigianale ottimo con i gusti della tradizione piemontese. Oggi ho provato il nuovo gusto Bunet (dal famoso budino agli amaretti), semplicemente delizioso!!

img_4500

img_4502

Anche Gallina, altro nome storico di Porta Palazzo, oggi festeggiava il suo primo anno di attività come risto-pescheria. Loro sono uno dei banchi del pesce storici che da un anno hanno deciso di lanciarsi nell’avventura della ristorazione, associando un mini ristorante al banco, con ottimo successo! Consiglio la formula a pranzo, 15€ piatto unico con vino, focaccia e acqua. Da non perdere il polpo e la frittura!

Fabio ha provato un giubbotto di pelle da motociclista molto bello, ma nulla di fatto…

img_4533

Io come sempre mi sono fatta tentare da una borsa firmata ma poi ho pensato all’armadio e ho lasciato perdere!! Dopo di che volevo fuggire su una bici a tre ruote vista la mia nota dimestichezza col mezzo!!!

img_4529

E così il nostro pomeriggio è volato curiosando qua e là e assaporando qualche ghiottoneria locale e non! Abbiamo rinunciato alla cenetta da Gallina, ma ci rifaremo prossimamente!!

Se venite a Torino, non perdetevi il Balon e Porta Palazzo…ne rimarrete rapiti…e se non temete l’altitudine, il “Balon” è lì che vi aspetta per una vista mozzafiato!!

Ciao Ninu

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...